Skitarrate: le canzoni italiane da suonare al falò

Qualche anno fa ogni scusa era buona per riunirsi attorno a un falò e cantare. E ballare. E baciare.

Ma le feste da spiaggia, e soprattutto i falò, mantengono ancora il loro fascino: c’è chi suona la chitarra, chi canta e fa il coro, chi beve e chi si apparta per scatenare le effusioni amorose. Ma in queste occasioni, il dubbio che assale il chitarrista è: cosa suonare?

Il repertorio italiano è sempre tra i più gettonati e in particolare sono quattro gli artisti che vanno per la maggiore: Vasco Rossi, Rino Gaetano, Luciano Ligabue e il grande e indimenticabile Lucio Battisti.

Dal mitico “canzoniere giallo” ecco che allora saltano fuori i testi e gli accordi dei brani tanto indimenticabili quanto semplici da suonare.

C’era un brano che a me personalmente veniva richiesto sempre e con il quale partiva il falò; era sempre la stessa canzone, canzone che tutti conoscevano anche se molti ignoravano il vero titolo. Allora c’era chi esordiva con “La conosci O mare nero o mare ne?“, chi invece “dai suonaci Le bionde trecce!“. Insomma, era raro incontrare chi ti chiedesse “La canzone del sole“, anche se, in fondo, era quella che volevano cantare tutti.